Arte e vino: l'etichetta d'autore

L'Etichetta della bottiglia di vino è parte integrante del prodotto, supporta la personalità del vino e valorizza la sua immagine di qualità. Infatti, come sostiene Chiara Vigo nel bellissimo libro “Arte e vino – l'etichetta d'autore come immagine del gusto” :

"L'etichetta del vino assume l'importante ruolo di strumento di marketing, presentazione del prodotto e garanzia per i consumatori: diventa, in sostanza, il mezzo di comunicazione principale del vino."

All'interno del libro poi, oltre alle altre citazioni ve n'è una particolarmente significativa di Raoul Normand della Mission du Patrimoine Ethnologique che sostiene:

“L'eleganza della bottiglia e dell'etichetta testimonia la qualità del vino e la competenza del produttore. L'etichetta deve raccontare in poche parole, e al massimo un'illustrazione, la storia della produzione del vino e quella del terroir da cui proviene. E' così che la promozione alla vendita diventa, grazie alla magia della grafica e delle immagini, un invito alla degustazione”.

E non a caso Chiara Vigo continua:

"La veste grafica dei prodotti di una casa vinicola contribuisce fortemente alla definizione della sua immagine complessiva: un produttore che da prova di grande attenzione grafica per le sue etichette comunica un'immagine qualitativamente alta, che tende a legare a sé il pubblico con un rapporto di reciproca fiducia. L'attenzione dimostrata per ogni dettaglio della composizione grafica lascia intendere che la medesima cura sia stata impiegata nella produzione dei vini: l'etichetta diviene così simbolo della qualità del prodotto..."

Questa cura particolare che il produttore di vino deve avere per il vestito della bottiglia, che contiene lo sforzo di tutte le sue attenzioni per la realizzazione del suo nettare, obbliga a chi opera nel settore dell'etichettatura per enologia ad avere una grossa esperienza che deve essere per forza di cose maturata sul campo in anni di lavoro, attenzione e crescita professionale non solo nella conoscenza di tutte le tipologie di stampa, ma anche, e forse soprattutto, nella dimestichezza a lavorare con i materiali autoadesivi. In questi ultimi anni infatti possiamo trovare nell'autoadesivo una infinita gamma di materiali che vanno dai più sfiziosi a quelli tradizionali, da quelli tecnici a quelli che necessitano di condizioni di lavoro esasperate a quelli che insieme alla genialità grafica ed al giusto abbinamento con la stampa trovano una coniugazione perfetta per la presentazione migliore possibile del prodotto al consumatore che oggi, sempre più di ieri, è particolarmente attento anche ai particolari apparentemente più insignificanti.

Posted on 10/24/2017 Silca Consiglia 78
Prev
Next